Home / Attualità / Associazioni e istituzioni unite per il festival del sociale alle Terme Sibarite

Associazioni e istituzioni unite per il festival del sociale alle Terme Sibarite

Esibizioni speciali e tanti premi per l’evento patrocinato dalla Regione e dal Comune di Cassano allo Ionio

È stata una serata ricca di emozioni quella offerta dal Festival del sociale made in Calabria ospitato, per la sua decima edizione, nello straordinario scenario delle Terme Sibarite a Cassano allo Ionio. Il mondo del volontariato, i rappresentanti delle istituzioni e tanti testimonial speciali dell’evento hanno dato vita ad un evento, promosso dalla Life Communication, che ha rappresentato anche una occasione preziosa di valorizzazione del territorio.

A conquistare il cuore degli spettatori sono stati, in particolare, la cantante Annalisa Minetti, in veste di conduttrice insieme a Domenico Gareri, e il duo di voci Shark & Groove. Ad aprire la kermesse i saluti del sindaco di Cassano allo Ionio, Gianni Papasso – affiancato dall’assessore alle politiche sociali, Elisa Fasanella – e del direttore del Gal Sibaritide, Franco Durso, partner d’eccezione la cui mission è mirata alla promozione dei prodotti tipici locali.

Nell’anfiteatro delle Terme – alla presenza dell’amministratore unico Francesco Lombardi – sono poi intervenuti gli assessori regionali all’ambiente, Sergio De Caprio, e alle politiche sociali, Gianluca Gallo, quest’ultimo in particolare “anima” del progetto che ha voluto patrocinare facendo in modo che la serata si svolgesse a Cassano allo Ionio.
“Più in alto di ogni limite” è stato lo slogan che ha caratterizzato anche la partecipazione di tante associazioni come l’Unione italiana dei ciechi e degli ipovedenti, l’Ente Nazionale Sordi (rappresentato in un videomessaggio dal presidente nazionale Giuseppe Petrucci), dell’Associazione italiana persone down, l’Iapb, la Rsa “La rinascita” e Consolidal. Un’attenzione particolare è stata dedicata anche ai temi dell’agricoltura sociale con la testimonianza della cooperativa sociale Oltremente. A celebrare il valore del sociale è stato anche il vescovo di Cassano, mons. Francesco Savino.

È stata, quindi, la volta della consegna dei Premi quest’anno conferiti al progetto “Artisti in corsia”, rappresentato dal medico Giuseppe Raiola; all’Aipd, tramite la persona di Luciana Loprete; all’Ens per cui è stato insignito il presidente regionale Antonio Mirijello; al team calabrese dello “Special Olympics”, diretto da Luisa Elitro; all’Accademia nazionale di cultura sportiva, con la referente della sezione catanzarese Anna Pintimalli.

A fare da cornice è stata la musica, quale strumento di condivisione e di integrazione, grazie all’esibizione di Massimiliano Gareri, la cui voce è stata supportata dalla travolgente band composta dai giovani Luigi Rotundo al piano, Massimiliano Gareri alla chitarra e Mattia Russo alla batteria.


 

Commenta

commenti