Home / Attualità / Associazione Per il bene del territorio: solidarietà al sindaco Mascaro

Associazione Per il bene del territorio: solidarietà al sindaco Mascaro

associazione per il bene del territorioL’ associazione Per il bene del territorio commenta le dichiarazioni rilasciate ieri, 22 febbraio, dal sindaco Stefano Mascaro in tema di fusione Corigliano-Rossano “Si tratta del più accanito sostenitore del “SI” alla fusione – si legge nella nota in riferimento al primo cittadino di Rossano -. Che afferma di essere “deluso, amareggiato e dispiaciuto” per un processo che “non ha cambiato nulla, in questo e per questo nostro territorio. Né dal punto di vista del rispetto che la politica regionale avrebbe dovuto e potuto dimostrare verso questa area; né per ciò che riguarda il rispetto che questa zona avrebbe dovuto e potuto avere e dimostrare verso se stessa”.

Mascaro, inoltre, afferma quanto da me già sostenuto da mesi. “I veri motivi della fusione o, forse meglio, che il vero obiettivo perseguito da alcuni attraverso la fusione era soltanto quello di mettere le mani sul comune unicoVoglio essere ancora più chiaro: questo territorio oggi è soltanto apparentemente più forte. In realtà è più debole di prima”. Al Sindaco Stefano Mascaro intendo rivolgere un messaggio di solidarietà ed anche di gratitudine per la sua onestà intellettuale. Ma, soprattutto, per il “coraggio” che ha dimostrato con le sue affermazioni.

ASSOCIAZIONE PER IL BENE DEL TERRITORIO: IL CORAGGIO BISOGNA AVERLO NEI FATTI

Perché il coraggio (anche quello di “cambiare”), bisogna averlo nei fatti. Come ha saputo ben dimostrare Mascaro con le sue dichiarazioni e non con le parole; con i simboli e con un operato politico che è stato solo e soltanto finalizzato nei fatti affinché tutto potesse cambiare non solo per non cambiare niente ma, addirittura, per fare in modo che ogni ipotesi di cambiamento potesse sempre meno realizzarsi.

Ma questo – ne sono certa – i cittadini iniziano a capirlo. E lo capiranno molto presto a dispetto di quello che pensa qualche ex consigliere regionale del territorio; che al nostro territorio non ha dato nulla e quel poco che avevamo non è riuscito a difenderlo.

Commenta

commenti