Home / Attualità / Associazione Pendolari Treni106: Sì alla Fusione

Associazione Pendolari Treni106: Sì alla Fusione

L’Associazione Pendolari Treni 106 comunica con una nota stampa il Sì alla fusione Corigliano – Rossano. Precisando di dissociarsi dai contenuti del comunicato del Comitato Pendolari, apparso il giorno 18 ottobre scorso, sui blog di Rossano e Corigliano. L’Associazione Pendolari Treni 106,  di cui fanno parte coloro i quali quotidianamente utilizzano il treno, per spostarsi dall’Alto Ionio verso Crotone e Catanzaro, – si legge nella nota  – è l’unica organizzazione legalmente costituita per quando riguarda la fascia jonica da sibari a catanzaro di utenti ferroviari.La sola accreditata a  prendere parte ai vari tavoli tecnici regionali in tema di trasporti su rotaia,

 ASSOCIAZIONE PENDOLARI TRENI 106: SI DISSOCIA DAI CONTENUTI DELl COMITATO  PENDOLARIfusio

 Pendolari treni 106 valuta  il processo di fusione che interesserà le città di Rossano e Corigliano,in maniera positiva. Riteniamo infatti che il processo di fusione dei comuni rappresenti un’occasione concreta di miglioramento per l’intero territorio. Anche dal punto di vista della mobilità e dei trasporti. Questa associazione non ha intenzione di dare spazio ad alcun tipo di polemica strumentale. E non ritiene di  entrare nel merito della discussione politica. Rileviamo però nel contempo che i punti addotti  nel comunicato come motivazioni contrarie al processo di fusione siano vuoti di contenuto. E dettati da un certo campanilismo territoriale. Indice di una mentalità avversa al cambiamento. La stessa che storicamente ci ha condotto a diventare un territorio sempre più marginalizzato”.

ASSOCIAZIONE PENDOLARI TRENI 106 per il SI alla fusione

Commenta

commenti