Home / Attualità / Assistenza fisica: servizio sospeso per 5 giorni

Assistenza fisica: servizio sospeso per 5 giorni

Assistenza fisica

Alcune delle ex assistenti fisiche

Il servizio di assistenza fisica ai bambini disabili delle scuole di Rossano da oggi è sospeso. Per cinque giorni. Il tempo necessario al Sindaco di Rossano, Stefano Mascaro, di poter ricevere il parere di un noto legale del Foro di Catanzaro. Dove ieri mattina, mentre i 39 assistenti fisici non riassunti si erano radunati sotto il Comune per avere spiegazioni dal Sindaco, questi si è recato per parlare con il legale.  Ieri mattina, quindi, la protesta. Una volta arrivato da Catanzaro, Mascaro ha accolto i 39 ex assistenti fisici. Con cui si è dimostrato innanzitutto umano (così com’è) e poi comprensivo. Una soluzione la vuole trovare. Lui che nell’ultimo consiglio aveva assicurato la revoca dell’assegnazione del servizio.

ASSISTENZA FISICA

Cosa che non può fare così facilmente. Su questa vicenda si gioca un pezzo importante della vita amministrativa della giunta Mascaro. E della credibilità della stessa. E si gioca anche una partita interna alla stessa giunta. Mascaro non vuole sossostare ai ricatti. Mascaro vuole fare il Sindaco per il bene generale. Per il bene della città. Gli assistenti, rimasti in Comune con il Sindaco e con i rappresentanti sindacali sino a ieri pomeriggio alle 16, chiedono di poter lavorare. Da qui la firma dell’ordinanza sindacale di sospensione di cinque giorni del servizio di assistenza avviato lunedì 17 dalla R.t.i. “Maya-Sinergie”. La “Maya-Sinergie”, dal canto suo, ha detto al Sindaco di essere disponibile a trovare un accordo dinanzi la Prefettura di Cosenza. I 39 ex assistenti della Addis Multiservice e della stessa Magnolia (di Teresa Renzo, attuale amministratrice della R.t.i.) hanno timore di perdere il lavoro in quanto con la Renzo hanno diverse cause pendenti per diversi trattamenti di fine rapporto.
(Fonte:La provincia)

Commenti