Home / Attualità / Assistenza fisica, la voce dei nuovi operatori

Assistenza fisica, la voce dei nuovi operatori

assistenza ai disabiliAssistenza fisica, di seguito la posizione – chiarita e specificata rispetto agli ultimi accadimenti – dagli operatori attualmente in servizio al comune di Rossano.

– Siamo lavoratori anche noi e come tali chiediamo che i nostri diritti vengano rispettati.
– Siamo stati chiamati a prestare servizio di assistenza ai bambini diversamente abili (dopo il rifiuto a sottoscrivere il contratto da parte dei precedenti assistenti) garantendo, quindi, tale servizio nel migliore dei modi.
– Siamo personale qualificato e al momento troviamo gli stimoli a continuare il compito assegnatoci negli apprezzamenti dei genitori dei bambini diversamente abili e dei bambini stessi.
– In tutto ciò ci sentiamo esclusi da tutta la vicenda, perché ancora ad oggi 23/11/2016 c’è totale incertezza sulla continuità del nostro servizio.
– Chiediamo che l’Ati Maya-Sinergie ci dia delle risposte al più presto.
– Stiamo continuando a lavorare, nonostante tutto, pensando esclusivamente e prima di tutto al benessere dei bambini diversamente abili.
– SIAMO STANCHI E DEMOTIVATI DI LAVORARE SENTENDOCI COLPEVOLI DI AVER ACQUISITO UN POSTO DI LAVORO – A TERMINE – DA ALTRI RIFIUTATO.

Commenti