Home / Attualità / Assistenza fisica: la Vitasì presenta ricorso al Comune di Rossano

Assistenza fisica: la Vitasì presenta ricorso al Comune di Rossano

Assistenza fisica. In caso di accoglimento del ricorso la Coperativa Vitasì è pronta a sottoscrivere il contratto indeterminato ai 39 dipendenti

assistenza fisicaAssistenza fisica.”La Cooperativa Sociale Vitasì, con rifermento alla gara d’appalto indetta dal Comune di Rossano avente ad oggetto il servizio triennale di assistenza agli alunni disabili, in qualità di capofila del costituendo A.T.I. Vitasì – Anteas, ha formalmente notificato in questi giorni al Comune ricorso presso il T.A.R. Calabria Sezione di Catanzaro avverso l’aggiudicazione a favore di altra Cooperativa del servizio di cui trattasi, avendo considerato di concerto con il proprio studio legale suddetta aggiudicazione del tutto illegittima.

Si fa presente che, nel caso di accoglimento del ricorso e quindi in caso di subentro, la sottoscritta Cooperativa è pronta a far sottoscrivere il contratto a tempo indeterminato ai 39 dipendenti provenienti dalla ditta uscente, per come prevedeva il bando nonchè come per legge, garantendo comunque in primis la giusta continuità educativa ai bambini e ragazzi diversamente abili e alle tante famiglie che hanno bisogno di questo servizio.

Ci si augura che il Comune, in un percorso di correttezza ed imparzialità amministrativa, non “s’inventi” un qualche ulteriore illegittimo provvedimento finalizzato a vanificare il ricorso presentato, il che peggiorerebbe sensibilmente ancora di più la posizione del Comune stesso ed aprirebbe alla scrivente un’autostrada che la porterebbe direttamente fino alla Procura della Repubblica”. Distinti saluti. Il Presidente Vittoria Careri
Ci si augura che tutti facciano fino in fondo il proprio dovere e si supervisioni per garantire il servizio alle famiglie dei bambini disabili e la giusta osservanza dei diritti dei 39 lavoratori. Sull’argomento vedi anche ASSISTENTI FISICI  LA PROTESTA DELLE MAMME E DEI LAVORATORI
Commenti