Home / Breaking News / Assistenza ai profughi, centomila euro per i Comuni

Assistenza ai profughi, centomila euro per i Comuni

assistenza ai profughiAssistenza ai profughi, la Regione Calabria ha aperto l’avviso per presentare percorsi di riqualificazione e di rilancio socio-economico e culturale collegati all’accoglienza dei richiedenti asilo, rifugiati e titolari di misure di protezione sussidiaria e umanitaria. Nonché per sensibilizzare l’opinione pubblica sul diritto d’asilo e sulla cultura dell’accoglienza. Anche come opportunità di sviluppo sociale ed economico. Disponibili 100mila euro per Comuni, singoli o associati, titolari di progetti Sprar. Richiesto il coinvolgimento di almeno 2 enti titolari di progetti Sprar. Di almeno un soggetto autorizzato a svolgere attività di intermediazione a livello nazionale. O un soggetto pubblico o privato accreditato dalle Regioni all’erogazione dei servizi per l’impiego e del lavoro. Oppure un ente pubblico o privato competente in materia di sviluppo e promozione d’impresa. O ancora un’associazione di categoria dell’ambito economico-produttivo che si intende sviluppare.

ASSISTENZA AI PROFUGHI, LE MODALITA’ DI PARTECIPAZIONE

Selezione comparativa di due proposte progettuali per un contributo fino a 50mila euro. La domanda, secondo il modello disponibile su www.regione.calabria.it, andrà inviata per posta alla regione Calabria, dipartimento 7, settore 7, Cittadella regionale Germaneto 88100 Catanzaro, o consegnata a mano al servizio protocollo del dipartimento (con i seguenti orari: lunedì-venerdì dalle ore 7,30 alle 13, lunedì e mercoledì dalle ore 14 alle 17), entro il 3 febbraio 2017.

Fonte: Corriere della Calabria

Commenta

commenti