Home / Breaking News / Assistenti fisici, situazione potrebbe degenerare

Assistenti fisici, situazione potrebbe degenerare

assistenti fisiciSituazione sempre più delicata per gli assistenti fisici in protesta davanti alla sede comunale. La rappresentante dell’Ati “Maya-Sinergie”, dottoressa Teresa Renzo, stamattina ha incontrato il vicesindaco Aldo Zagarese. Sull’esito dell’incontro vige stretto riserbo. Si aspetta la decisione del Tar Calabria sulla richiesta di sospensiva dell’affidamento del servizio di assistenza fisica ai bambini disabili.
Intanto davanti al Comune la gente è esasperatissima. Le donne non ce la fanno più. Ci sono persone che stanno male. Hanno freddo. Dopo giorni e giorni di presidio c’è tanta stanchezza. Ma, allo stesso tempo, tanta determinazione a voler difendere il proprio diritto al lavoro. Le persone in protesta definiscono vergognoso l’atteggiamento del Comune e dell’Ati. Nessuna forma di rispetto. Pur dinanzi a una protesta finora pacifica. Intanto si rincorrono voci per cui il vicesindaco abbia riferito alle assistenti che la dottoressa Renzo sarebbe offesa dal comportamento degli operatori.
La situazione potrebbe degenerare da un momento all’altro. Si spera nella revoca del Tar. Ma se non arriva?

Commenti