Home / Attualità / Arriva la nave quarantena a Corigliano… Ma ripartirà “subito” per Lampedusa

Arriva la nave quarantena a Corigliano… Ma ripartirà “subito” per Lampedusa

L’annuncio su Facebook della deputata Scutellà: “Non stazionerà nel nostro porto né al largo”

La nave che transita al largo di Corigliano-Rossano

“Ho appena interloquito con il Prefetto di Cosenza, Cinzia Guercio. La notizia è che la nave quarantena NON STAZIONERÀ nel porto di Corigliano-Rossano né in rada. Dopo le operazioni di trasbordo che saranno effettuate nella darsena della Sibaritide, la “GnV Aurelia” salperà alla volta di Lampedusa dove ormeggerà per tutto il tempo necessario. Queste sono le decisioni adsunte a seguito dell’interlocuzione tra lo stesso Prefetto ed il Ministero dell’interno”.

Questo ha scritto pochi minuti fa la deputata del Movimento 5 stelle, Elisa Scutellà, dal suo profilo Facebook.

Una notizia che trova conferma in un altro post sui social. Questa volta a parlare è il consigliere regionale Giuseppe Graziano. Che sulla stesso tenore, scrive: “La nave quarantena sta arrivando in porto a Corigliano-Rossano. In queste ore, insieme alla deputata Scutellà, abbiamo interloquito con il Ministero dell’Interno, la Prefettura di Cosenza e l’autorità portuale. La nave arriverà in porto caricherà i migranti e prenderà la rotta verso Lampedusa dove stazionerà fino a cessata esigenza”.

Sicuramente non sarà una sosta breve. Probabilmente la nave-traghetto destinata alla quarantena dei migranti dapprima destinata a Gioia Tauro, poi a Corigliano-Rossano e oggi a Lampedusa dovrebbe sostare nella grande darsena della terza città della Calabria per qualche giorno. Il tempo di fare il “pieno” di migranti che poi sosterranno nel porto dell’isola siciliana


Commenta

commenti