Home / Breaking News / Arpacal: mare inquinato anche a Rossano

Arpacal: mare inquinato anche a Rossano

arpacalEscherichia coli superiore ai limiti imposti dalla legge. Un pezzo di mare rossanese risulta inquinato. A comunicarlo è il Dipartimento provinciale di Cosenza dell’ Arpacal. Attraverso una nota trasmessa questa mattina al sindaco di Rossano. E, contestualmente alla Regione e al Ministero della Salute. Nella quale si certifica che le analisi effettuate sul campione di acqua di mare prelevato, il 16 maggio scorso, ai punti di campionamento denominati “100 mt destra e 100 mt sinistra del torrente Cino Piccolo” (al confine con Corigliano, fuori dallo specchio di mare del lungomare Sant’Angelo) hanno dato esito sfavorevole. A causa del superamento dei valori del parametro di Escherichia coli rispetto a quello imposto dalla normativa.

ARPACAL, SINDACO INVITATO AD AVVISARE LA CITTADINANZA

Negli altri punti di campionamento presenti sul territorio comunale di Rossano, invece, l’esito delle analisi è stato favorevole.
Il Dipartimento Arpacal di Cosenza ha chiesto, infine, al sindaco di Rossano di avvisare la cittadinanza. E di identificare e rimuovere la causa dell’inquinamento. I risultati dei controlli suppletivi, che saranno effettuati al fine di verificare l’entità e la durata dell’inquinamento, saranno comunicati nel più breve tempo possibile.

Commenta

commenti