Home / Breaking News / Area Urbana Corigliano-Rossano, risultati Soget al 2014

Area Urbana Corigliano-Rossano, risultati Soget al 2014

COMUNICATO STAMPA

sogetIncremento delle riscossioni con oltre 1,1 milioni di euro di maggiori incassi ed una riduzione dei residui da 15 ad 11 milioni, nel periodo dal 2013 al 2014, a Rossano. – Sensibile attività di recupero dell’evasione al mese di ottobre 2014 (in attesa dei nuovi aggiornamenti) per un totale complessivo di circa 20 milioni di euro di avvisi di accertamento per omessa e infedele denuncia per ICI e TARSU, a Corigliano.
Sono, questi, alcuni degli importanti risultati raggiunti, a consuntivo dell’ultimo esercizio, nelle due città dell’Area Urbana Corigliano-Rossano per i cui due enti la SOGET Spa, Società di Gestione Entrate e Tributi di Pescara (con capitale sociale interamente versato di 11,8 milioni di euro) è da anni concessionaria di diversi servizi di riscossione.
ROSSANO/Dal 2011 al 2014 è documentato un incremento delle riscossioni, per quanto riguarda i tributi minori ICP e occupazione di suolo pubblico ed un elevato incremento di riscossioni per accertamenti ICI, TARSU e tributi minori: in modo particolare dal 2013 al 2014 con maggiori incassi per 1.100.742,42 euro. Nello stesso periodo sono stati ridotti i residui relativi ad annualità pregresse da 15 ad 11 milioni mediante l’attivazione di numerose procedure esecutive che vanno dal pignoramento presso terzi alle comunicazioni di fermo amministrativo dei veicoli.
CORIGLIANO/Servizio idrico integrato. Rispetto alla costante attività di accertamento degli allacci abusivi alla rete idrica, sono state individuate 1.818 nuove utenze sconosciute nei ruoli comunali, mentre l’attività di rilevazione dei consumi idrici per l’anno 2013 ha interessato 19.351 misuratori idrici, tenendo conto che nel 2008, anno della prima emissione di ruolo da parte della SOGET Spa, le utenze fatturate erano 17.533. – Per quanto riguarda la TARSU, a seguito dell’attività di bonifica e di accertamento, si è passati dalle 20.960 utenze a ruolo nel 2009 (anno della prima emissione di ruolo SOGET Spa) alle 23.449 della lista 2013. – A seguito, inoltre, delle attività di censimento sul territorio, relative alle attività commerciali, sono stati notificati avvisi di accertamento per omessa e per infedele denuncia che incrementeranno la base imponibile TARI in termini di utenze e di superficie.  – In particolare, sono stati accertati 1.363 evasori totali, di cui 970 relativi ad utenze no domestiche; 2.057 evasori parziali, di cui 1.681 relativi ad utenze domestiche ed un maggiore superficie accertata di 169.383 per uso non domestico. Ciò ha permesso, dall’inizio della gestione ad oggi, di emettere avvisi di accertamento per la TARSU per un totale di € 8.476.340,00. A fronte degli accertamenti notificati sono stati posti in esecuzione ruoli coattivi per 5.436.837,00 per la TARSU, ai quali si aggiungono 7 milioni circa per l’ICI. E sempre per l’ICI l’ammontare delle somme accertate valide è di 12 milioni. Numeri importanti.
CORIGLIANO e ROSSANO rientrano tra le 22 tra città di oltre 30.000 abitanti, enti e consorzi in tutt’Italia, da Monza a Salerno, da Novara a Lecce, dal Consorzio Bacino 16 di Torino a Massafra, da Vasto a Torre Annunziata etc, per i quali la SOGET Spa, con sedi operative a Pescara ed a Taranto e con una pluriennale esperienza nella gestione dei tributi/entrate delle pubbliche amministrazioni locali, presta i propri servizi, con numeri e risultati su scala nazionale di tutta evidenza: oltre 170 milioni di euro nell’ultimo esercizio chiuso (2014) per riscossioni su ruoli/liste di carico per un totale di 1.310.768 operazioni, di cui circa, tra gli altri, 25 mila preavvisi di fermi amministrativi in tutto il Paese, di cui circa 6.000 trascritti per un importo di oltre 3,5 milioni di euro. L’importo totale delle principali procedure esecutive avviate in tutte le regioni ammonta supera i 105 milioni di euro mentre i proventi da riscossione (coattiva e volontaria) di tributi ed entrate ammonta a circa 21 milioni di euro.  

Commenta

commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*