Home / Attualità / Area Urbana Corigliano-Rossano: festival teatrale, tutti in scena tra i banchi

Area Urbana Corigliano-Rossano: festival teatrale, tutti in scena tra i banchi

di GRUPPO STAMPA I.T.G. ROSSANO

itg-coriglianoIMG-20160113-WA0001 (1)Quest’anno anche l’Istituto tecnico per geometri “Falcone-Borsellino” di Rossano aderisce al progetto “Stran’Ieri oggi…Domani cittadini come te”, promosso dall’associazione teatrale e culturale Con-Tatto, in collaborazione con l’arcidiocesi di Rossano-Cariati, l’ufficio Migrantes (Rossano), la Caritas diocesana.
Quest’anno noi dell’I.T.G. “Falcone e Borsellino” svolgiamo per la prima volta un progetto teatrale avviato già da diversi anni, ovvero il festival del teatro scolastico a tema, rivolto alle scuole superiori dell’area urbana Corigliano-Rossano. Quest’anno la tematica riguarda l’immigrazione-integrazione, scelta per l’emergenza che sta coinvolgendo l’Italia e l’Europa intera. Poiché il nostro territorio è direttamente coinvolto in tale fenomeno, noi dell’I.T.G. “Falcone e Borsellino” teniamo particolarmente a questo progetto, vista anche la presenza di cinque fratelli immigrati nella nostra scuola, ai quali vogliamo molto bene e che abbiamo accolto dall’inizio con tanto affetto.
Il progetto è iniziato lo scorso 16 dicembre e, nelle aule dell’istituto I.T.G. “Falcone e Borsellino”, si è tenuto il primo incontro, durante il quale sono stati assegnati i diversi ruoli e le comparse teatrali. Si è stabilito un calendario, che prevede diversi incontri pomeridiani, nei quali ci si preparerà per gareggiare a fine anno al Festival del teatro, che avrà luogo a Rossano (CS).
Il titolo della rappresentazione è I Sogni di Maruska, scritto da Anna Carrieri. Racconta di una ragazza straniera che con il suo viaggio della “speranza” riesce ad arrivare in Italia.
Qui trova una vita nuova ma difficile con tante insidie e tutto quello che ogni cambiamento comporta.Per noi questo progetto è molto importante, ci fa riflettere su un problema dei tempi odierni, l’immigrazione, e ci mette a confronto con i nostri amici immigrati. Ci permette di conoscerli meglio e ci aiuta a integrarci con loro, vedendoli come una risorsa. In questo modo, cresceremo interiormente, ampliando i nostri orizzonti culturali e vedendo le cose diversamente, con una mentalità più aperta.
Questi sono i gruppi che si sono formati.
Attori: Vincenzo Straface; Maria Teresa Grillo; Lorenzo Levante; Mario Magarò; Iman; Sophie; Haiet; Maybel; Costantin Robert Angheloiu.
Ufficio stampa: Giuseppe Graziano; Carmelina Madera; Giovanni Cirullo; Anthony Rizzo; Pasquale Misuraca.
Capo redattore: Alessandro Bevacqua.
Tecnici audio-luci: Marco Acri; Micheal Sapia; Videa; Davide Gena; Domenico Madera; Nicholas Papparella.

di BEATRICE MAGLIO
L’8 gennaio 2016 si è svolto all’I.T.G. “Falcone e Borsellino” di Corigliano l’incontro per il progetto teatrale “Stran’Ieri oggi…Domani cittadini come te”, tra gli alunni dell’I.T.G. e dell’I.T.I. indirizzo Turismo che hanno aderito e il Presidente dell’Associazione Culturale Con-Tatto Francesco Caligiuri.
L’associazione propone ogni anno alle scuole superiori delle città di Corigliano e Rossano il Festival del Teatro Scolastico a tema ‒ quest’anno l’argomento che è stato scelto è l’integrazione sociale ‒ dando agli alunni il compito di creare una produzione teatrale e assegnando ad ognuno un ruolo nella scena e nella sua stessa costruzione.
Durante quest’ultimo incontro, si sono formati i gruppi lavorativi. Gli attori saranno: Cristina Grandinetti, Giorgia Fusaro, Alessandra Orefice, Maria Francesca Perri, Irene Petrone, Anastasia Pisani, Alessia Romio, Giorgio Sosto, Michele Spezzano e Luca Vigilante; le presentatrici dello spettacolo saranno Ida Capriccioso e Federica Vuono; nell’ambito tecnico e musicale: Cosimo Arnone, Vincenzo Diodati come tecnici, Denis Cepa e Cesario Lo Giudice al mixer, Simone Luzzi come tastierista, Ilaria Renzo come cantante, Valentina Anna Romio al clarinetto e Alessia Sposato al sassofono; alla costruzione della scenografia: Fuad Elgorch, Anastasia Pisani e Désirée Turano e per la creazione dei costumi: Filomena Apa e Cosimo Tassitani; come sceneggiatrici: Mariana Bonifiglio, Beatrice Maglio e Adelina Valente; infine, all’ufficio stampa: Alessia Vuono come direttrice, mentre alla scrittura Beatrice Maglio e Silvia Tocci, per le fotografie Maria Grazia Fusaro e per i video Lucia Zanfino.
Oltre alla formazione dei gruppi, durante l’incontro i ragazzi si sono impegnati anche in esercitazioni sulla dizione.

IL PROGETTO
Dopo la pausa per le festività natalizie, sono riprese le attività nell’ambito del progetto che sfocerà, la prossima primavera, nella seconda edizione del Festival del Teatro Scolastico a Tema.
Gli studenti delle scuole dell’area urbana che hanno aderito all’iniziativa promossa dall’associazione Con-Tatto sono al lavoro su tutto ciò che concerne l’organizzazione, la comunicazione e la messa in scena dell’opera teatrale che vedrà gareggiare i diversi istituti: Liceo Classico e Scientifico di Corigliano, Liceo Classico e Scientifico di Rossano, l’I.P.S.I.A.-I.T.I.-I.T.G. “Nicholas Green-Falcone e Borsellino” di Rossano-Corigliano.
Arricchitosi di nuovi partner e coinvolgendo, unitamente all’Arcidiocesi di Rossano-Cariati, la Caritas Diocesana, l’Ufficio per la pastorale Migrantes e il sindacato della Polizia di Stato “SIAP”, il progetto ha come tema “Stran’Ieri oggi…Domani cittadini come te”.

Si focalizza quindi l’attenzione sui migranti e sulla integrazione, su cui i ragazzi si confronteranno, dando vita ad un nuovo percorso di studio  e ad una esperienza che, come già accaduto lo scorso anno, sarà fonte di arricchimento per tutti.
Si avrà inoltre modo di considerare  l’immigrazione una risorsa e di mitigare la miriade di messaggi negativi provenienti spesso dai mass media.
«Mai come in questo momento storico  ‒ ribadisce il presidente dell’associazione Con-Tatto, Francesco Caligiuri ‒ si ha la necessità, soprattutto per il nostro territorio, di approfondire il concetto di immigrazione sinonimo di inclusione e fonte di arricchimento reciproco. Urge stimolare una coscienza critica ed è un nostro dovere offrire una sana alternativa ai nostri ragazzi, ai vostri giovani. Il futuro è di tutti.
Noi dell’associazione culturale e teatrale Con-Tatto ‒ conclude ‒ siamo più che convinti di questo e la nostra esperienza sul campo, in mezzo ai ragazzi, nelle scuole, lo conferma quotidianamente».

 

Commenta

commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*