Home / Breaking News / Approvazione Bilancio, domani il Consiglio Provinciale

Approvazione Bilancio, domani il Consiglio Provinciale

iacucciIl Presidente della Provincia Franco Iacucci ha convocato il Consiglio Provinciale per le ore 11:00 di domani (martedì 25 Settembre). L’Assise si riunirà nella Sala delle Adunanze dell’Ente, in Piazza XV Marzo, per la discussione e l’approvazione dei seguenti punti posti all’Ordine del Giorno:

1.Comunicazioni del Presidente; 2.Esame ed approvazione Bilancio Consolidato Esercizio 2017; 3.BILANCIO DI PREVISIONE ESERCIZIO 2018 E TRIENNALE 2018-2020 – e allegati – (artt. 151 e 162 Dlgs. 267/2000 ) – Salvaguardia Equilibri di Bilancio esercizio 2018 (art. 193 del Dlgs n. 267) – APPROVAZIONE.

L’Ordine del Giorno è stato inoltre integrato, su richiesta della IV Commissione Bilancio presieduta dal consigliere Marco Ambrogio, con il seguente punto: “affidamento della riscossione, spontanea e coattiva, delle entrate tributarie patrimoniali della provincia di Cosenza all’Agenzia delle Entrate – Riscossione, ai sensi dell’art. 2 D.L. n. 193/2016 come modifcato dall’art. 35 del D.L. n. 50/2017”.

L’EVENTUALE SECONDA CONVOCAZIONE È FISSATA PER MERCOLEDÌ 26 SETTEMBRE 2018 ALLE ORE 12,00.

«Non è stato facile chiudere questo bilancio di previsione per i pesanti tagli che ci siamo ritrovati ad affrontare – ha dichiarato Franco Iacucci – con un’attenta operazione e grazie all’impegno dei tecnici riusciremo a garantire i servizi più essenziali anche se permangono forti criticità a livello di cassa. Attendiamo una diversa e positiva attenzione da parte del governo centrale e novità legislative in merito al riordino delle Province. Quanto approvato nel milleproroghe fa intendere che si sta andando nella direzione di porre ordine al caos generato dalla riforma Delrio, ora ci auguriamo che le proposte dell’Upi vengano accolte in toto dal Governo.

Solo così potremo far fronte a tutte gli impegni e le necessità che il nostro vasto territorio e i nostri fornitori (imprese e professionisti) esigono giustamente».

Commenta

commenti