Home / Breaking News / Appello di Cosentino a tutti i Cariatesi. Fondi per riqualificazione centro storico

Appello di Cosentino a tutti i Cariatesi. Fondi per riqualificazione centro storico

Alfonso-cosentinoCittadella medievale fortificata sullo Jonio, scriviamo tutti abellezza@governo.it. Obiettivo: inserire la cinta muraria, unica nel suo genere, con le sue suggestive 8 torri che si affacciano sullo jonio, e che fanno di Cariati un’autentica terrazza sul mare, nell’elenco dei beni culturali ai quali destinare finanziamenti per il recupero, la riqualificazione e la rivitalizzazione dei centri storici. C’è tempo fino a MARTEDÌ 31 MAGGIO.
È, questo, l’appello che Alfonso COSENTINO, candidato a Sindaco del Progetto Democratico LA SCELTA, rivolge ad amici e sostenitori, a tutti i cariatesi, residenti ed emigrati nel mondo e, soprattutto, agli altri candidati a Sindaco.
Dalla riqualificazione di Porta Pia, che apre sul corso principale di via XX Settembre, passando dalle torri Seminario e Valle, fino al Pilè, dove un tempo c’era un ponte levatoio, unica via di accesso al centro abitato, e proseguendo ancora verso le torri Spinelli, del  Travaglio, della Grotta, di S. Croce e quella delle Spezieria. Il Ministero per i Beni Culturali  – dichiara COSENTINO – offre un’opportunità che la comunità dei cariatesi, ma anche degli estimatori del borgo, cinto dalle mura alzate tra il IX e X secolo, unico per la sua posizione, e per la sua conservazione, non può lasciarsi sfuggire. L’invito ad aderire alla campagna, rivolto anche agli altri candidati Sindaco, è ad scrivere e ad invitare altri a farlo, affinchè anche Cariati venga segnalata tra le emergenze su cui investire.

Per recuperare i luoghi culturali dimenticati il Governo RENZI mette a disposizione 150 MILIONI DI EURO. Fino al 31 MAGGIO tutti i cittadini potranno segnalare all’indirizzo di posta elettronicabellezza@governo.it un luogo pubblico da recuperare, ristrutturare o reinventare per il bene della collettività o un progetto culturale da finanziare. È sufficiente scrivere qual è il luogo, in che provincia e regione si trova e perché si segnala.
Una commissione ad hoc stabilirà a quali progetti assegnare le risorse. Il relativo decreto di stanziamento sarà emanato il 10 agosto 2016.

Commenta

commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*