Home / Breaking News / Antonio Ascente: mantenere alta l’attenzione sulla stazione di Corigliano

Antonio Ascente: mantenere alta l’attenzione sulla stazione di Corigliano

antonio ascenteAntonio Ascente (Fratelli d’Italia Corigliano) accende i riflettori sulla stazione ferroviaria appena riammodernata e messa in sicurezza. Ma già esposta ad un lento ed inesorabile degrado. “A tal proposito – si legge nella nota – non possiamo non ricordare le parole del Presidente della Regione Mario Oliverio. Che, nel celebrare le mirabolanti imprese della Giunta regionale di centrosinistra in tema di trasporti, in particolar modo con riferimento all’accordo chiuso con RFI per l’avvio dei lavori di adeguamento della tratta ferroviaria jonica con annesse alcune stazioni tra le quali quella di Corigliano, parlava di un investimento complessivo di 530 milioni di euro; finalizzato alla creazione di una metropolitana di superficie da completare entro il 31 dicembre del 2019.

ANTONIO ASCENTE: E’ UNA QUESTIONE DI RISPETTO VERSO LA NOSTRA CITTA’

Al tempo stesso ha dimenticato di chiedere ad RFI di predisporre un sistema di sorveglianza che salvaguardasse l’integrità dei nuovi lavori compiuti presso la stazione ferroviaria. Molto spesso, ed è questo il caso, ai grandi annunci ci si dimentica di far seguire piccole azioni concrete. Che possono, però, contribuire nel loro complesso alla definizione di un quadro di maggior tutela verso gli interventi pubblici.

Registrare atti vandalici e situazioni di degrado che non permettono ai fruitori finali, cioè i tanti pendolari e studenti che utilizzano ancora servizi ferroviari antiquati e non degni di una società civile, di poter usufruire appieno della nostra stazione ferroviaria, non può essere sottaciuto. Ma anzi deve essere denunciato con forza; sia per quanto riguarda le mancanze di RFI; sia per quanto riguarda la superficialità dell’annuncio di matrice regionale. Su questa vicenda, Fratelli d’Italia intende mantenere alta l’attenzione. Si tratta di una questione di rispetto verso la nostra città che deve poter usufruire appieno di alcuni servizi denunciando mancanze ed omissioni che continuano purtroppo a perpetuarsi nel nostro territorio.

Commenta

commenti