Home / Attualità / Nuovo anno scolastico, le preoccupazioni dell’Udc di Corigliano-Rossano

Nuovo anno scolastico, le preoccupazioni dell’Udc di Corigliano-Rossano

L’Amministrazione comunale avrebbe accumulato ritardi nel risolvere le criticità del plesso scolastico Ariosto

«Leggiamo sui Social le preoccupazioni espresse dalla Dirigente Scolastica Susanna Capalbo, in merito ai ritardi dell’Amministrazione Comunale di Corigliano-Rossano nel risolvere le criticità del Plesso Scolastico Ariosto. La vicenda di tale Plesso, che si trascina ormai da mesi, è emblematica delle problematiche del mondo scolastico della Città, che manca di degna attenzione e programmazione da parte dell’Amministrazione Comunale, con gli Istituti Scolastici della Città, che necessitano urgentemente di spazi adeguati».

È quanto si legge in una nota del Coordinamento dei circoli dell’Unione di Centro di Corigliano-Rossano che ricorda le “manchevolezze” dell’esecutivo cittadino, nonostante i tanti solleciti pervenuti dalla dirigenza scolastica al fine di addivenire alla soluzione del problema del plesso Ariosto.

«La Capalbo – si legge nella nota – dopo la seconda Conferenza dei Servizi istituita dal Comune per la ripartenza delle scuole il prossimo settembre, si rivolge, in particolare, all’Assessore Novellis, formulandole semplici domande, nelle quali le chiede dove saranno collocati gli alunni, come e cosa intende fare l’amministrazione per il reperimento degli spazi scolastici, cosa prevede il piano scuola del Comune. Domande alle quali, durante l’incontro, l’Amministrazione Comunale, ancora una volta, non ha saputo dare risposte certe».

«Alla Conferenza dei Servizi – si legge ancora nella nota  – erano presenti i Consiglieri Comunali Raffaele Vulcano dell’UDC e Adele Olivo del Coraggio di Cambiare l’Italia. In particolare, il Consigliere dell’UDC Vulcano ha formulato una serie di proposte volte ad accelerare i tempi per individuare la soluzione dei problemi: nello specifico, Vulcano ha proposto all’Amministrazione Comunale e agli Istituti Scolastici di individuare in tempi brevissimi un pool di tecnici per fare una valutazione in loco degli interventi da svolgere nelle Scuole, proponendo, altresì, all’Amministrazione, di valutare la possibilità, ove ve ne fosse bisogno, di una ricognizione di ulteriori edifici idonei ad ospitare aule scolastiche. Al fine di velocizzare gli interventi tecnici, di manutenzione straordinaria e di messa in sicurezza, da attivare nell’immediato, il Consigliere Vulcano ha anche proposto l’opportunità di ricorrere, da parte dell’Amministrazione Comunale, nei casi consentiti dalla Legge, a procedure di affidamento diretto a tecnici ed imprese del luogo».

«Come UDC di Corigliano – Rossano, pertanto, facciamo nostre le preoccupazioni del mondo scolastico della Città, anche perché, sembra evidente che, anche in un settore a forte impatto sociale e civile, come quello scolastico, questa Amministrazione Comunale non sia adeguata a gestire una situazione che, se non risolta in tempi brevi e certi, rischia di diventare emergenza, compromettendo la regolarità del prossimo anno scolastico, considerate anche le problematiche legate all’emergenza Covid-19. A tale riguardo, ribadiamo il nostro sostegno agli Istituti Scolastici della Città di Corigliano – Rossano, al loro personale dirigente, docente ed amministrativo, agli alunni e alle famiglie, assicurando loro che vigileremo, in modo attento, attivando ogni azione consentita ed opportuna, al fine di garantire il regolare svolgimento del prossimo anno scolastico».


Commenta

commenti