Home / Breaking News / Amministrative Trebisacce, Schiumerini si tira fuori

Amministrative Trebisacce, Schiumerini si tira fuori

amministrativeAmministrative Trebisacce, il delegato all’Ambiente Gianpaolo Schiumerini, già dirigente zonale e provinciale del partito dei Verdi e in seguito Segretario cittadino e componente della direzione regionale di SEL di cui è stato anche candidato alla Camera dei Deputati, ha annunciato ufficialmente di non volersi ricandidare. Appoggerà la lista dell’attuale sindaco ma vuole rimanere fuori dalla mischia. In realtà mancano circa 5 mesi alla competizione elettorale amministrativa. Ma alla griglia di partenza ci sono già alcune certezze e anche qualche inattesa defezione come quella di Schiumerini. Tra le certezze, anche se non c’è stato ancora l’annuncio ufficiale, si può annoverare la ri-candidatura dell’attuale sindaco Franco Mundo che guiderà una lista la cui ossatura sarà composta dai compagni di viaggio rimastigli fedeli che avrebbero annunciato la volontà di ricandidarsi.

AMMINISTRATIVE TREBISACCE,  TRA LE CERTEZZE LA SVOLTA E TREBISACCE IDEALE

Tra le certezze ci sono pure due movimenti civici “La Svolta” e “Trebisacce Ideale”, che al momento sembrano intenzionati a… viaggiare divisi per poi colpire uniti attraverso una fusione che passi attraverso le “Primarie”. Operazione che comunque non sembra molto agevole a motivo del proliferare di potenziali leader. Altra certezza, come si diceva, sarà la “pesante” assenza di Schiumerini che ha colto tutti di sorpresa. Schiumerini è infatti un esponente politico abbastanza conosciuto anche fuori dai confini comunali e la sua presenza tra i candidati, dopo l’ultima consiliatura sabbatica, veniva data per scontata e a fianco all’attuale sindaco Franco Mundo di cui lo stesso Schiumerini ha pubblicamente riconosciuto il diritto alla ricandidatura a ragione degli indiscutibili meriti conquistati sul campo. La sua sarà un’assenza destinata a fare rumore, che certo non gioverà ai suoi potenziali compagni di viaggio e neanche alla vivacità della campagna elettorale.

Commenta

commenti