Home / Breaking News / Amministrative 2015 Campana, Manfredi: “Auguri a chi verrà dopo di me”

Amministrative 2015 Campana, Manfredi: “Auguri a chi verrà dopo di me”

sindaco-manfredi+Amministrative 2015, auguri e in bocca al lupo a chi verrà dopo di me. Il prossimo Sindaco di Campana faccia tesoro di quello che questa amministrazione comunale è stata capace di fare in 10 anni: limitare i danni  di una crisi senza precedenti, ridurre le tasse, investire sull’ambiente e lottare con tutte le forze contro la spoliazione dei servizi ed il fenomeno dello spopolamento. Il cittadino è sempre stato al centro dell’azione amministrativa incentrata sulla trasparenza e la legalità. Mi auguro che continui ad essere così.
È quanto dichiara il Sindaco Pasquale MANFREDI che, dopo due mandati, ha deciso di non ricandidarsi alla poltrona di Primo Cittadino e di chiudere, qui, la sua esperienza politica iniziata quando aveva 32 anni. Avrebbe potuto farlo, nei comuni con meno di 3 mila abitanti il sindaco può candidarsi a governare per un terzo mandato consecutivo, ma ha preferito uscire di scena.
Abbiamo operato – spiega MANFREDI – in un contesto storico e socio economico tra i più difficili per le pubbliche amministrazioni, e in particolar modo per un piccolo comune come quello di Campana, messo a dura prova, di anno in anno, dalla spoliazione dei servizi, dal taglio dei trasferimenti governativi e dal progressivo spopolamento.
Contenimento della pressione fiscale e attenzione parsimoniosa verso la spesa sono le caratteristiche che hanno contraddistinto le nostre azioni amministrative. A CAMPANA non si paga la TASI e l’IRPEF (addizionale comunale); le aliquote per  IMU, TARES ed  il servizio idrico sono tra le più basse. La Giunta che verrà erediterà un tesoretto, avanzo di amministrazione,  di circa 300 mila euro. È stato realizzato un impianto fotovoltaico che in 20 anni permetterà di guadagnare 1 milione e 77 mila euro. L’Esecutivo MANFREDI ha puntato sul recupero e la riqualificazione degli edifici esistenti come scuole, edifici comunali, cimitero, campo sportivo e abitazioni nel centro storico, ha valorizzato e riqualificato il patrimonio identitario di Campana puntando sull’Elefante di pietra e sulla storica Fiera della Ronza.
Lavoro. Nel 2005 c’erano 26 Lsu/Lpu privi di ogni tutela. Oggi 16 sono stati stabilizzati a tempo indeterminato e 10 a tempo determinato.

I risultati ottenuti in questi anni – conclude il Sindaco MANFREDI – sono tanti (tra gli altri, Campana sarà l’unico comune del distretto giudiziario di Rossano a mantenere il Giudice di Pace, si è mantenuta l’autonomia scolastica), ma rimane anche l’amarezza per non aver potuto impedire lo scippo di servizi o risolvere la grave carenza idrica.
Abbandono la politica, ma non l’impegno per il sociale e per lo sviluppo durevole del nostro territorio fondato sulla valorizzazione del nostro patrimonio identitario.
Ringrazio tutti gli amministratori che mi hanno accompagnato in questi lunghi 10 anni, e  auguro alla comunità di Campana ogni bene per i prossimi anni.

Commenta

commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*