Home / Territorio / Amendolara / Amendolara, sabato il dibattito “Sblocca Italia. Trivellazioni e sismicità. È vero razzismo ambientale?”

Amendolara, sabato il dibattito “Sblocca Italia. Trivellazioni e sismicità. È vero razzismo ambientale?”

Antonello-Ciminelli-“Sblocca Italia. Trivellazioni e sismicità. È vero razzismo ambientale?”. È, questo, il tema del dibattito promosso dall’Amministrazione Comunale di Amendolara in collaborazione con UNIONE MEDITERRANEA e l’ASSOCIAZIONE LIBERA DIAMOCI UNA MANO. L’appuntamento è per il prossimo SABATO 7 MARZO ALLE ORE 17.00 PRESSO LA SALA CONSILIARE.
Introdurranno l’argomento ribadendo la loro contrarietà alle trivellazioni il Sindaco di Amendolara Salvatore Antonio CIMINELLI, l’assessore con delega alle attività produttive del comune di Amendolara Luigi SALVATORE, il consigliere con delega all’ambiente del comune di Amendolara e membro della libera associazione Diamoci una mano Luigi SISCI e il responsabile nazionale Unione Mediterranea Roberto LONGO,
Durante l’incontro si confronteranno, moderati da Silvio MESSINETTI giornalista de “Il Manifesto”, Ignazio GUERRA docente in Fisica e sismologia – Unical “Sismicità della Calabria”, Giovanna BELLIZZI presidente del Comitato Mediterraneo NO-TRIV, Felice SANTARCANGELO portavoce pro tempore dell’Associazione NO-Scorie Trisaia, Gianbattista MELE medico dell’ISDE (associazione medici per l’ambiente) e presidente della commissione VIS (valutazione d’impatto sanitario), Rossella BALDACCONI biologa marina – autrice del libro “Atlante di flora e fauna Mediterraneo”, Antonio COLUCCI responsabile – Oasi WWF Poliporo – Erakleia – Riserva Regionale Bosco Pantano, Carmelo FANIZZA responsabile – Jonian Dolphin Conservation – Taranto e in teleconferenza Enzo DI SALVATORE docente di diritto costituzionale. Consulente per il ricorso al TAR dell’istanza “Colle dei nidi”.
Concluderà il dibattito Silvio GRECO biologo marino, già assessore all’ambiente della Regione Calabria e responsabile nazionale Slow Food

Commenta

commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*