Home / agricoltura / Amendolara celebra la sua “pizzutella”: la mandorla autoctona

Amendolara celebra la sua “pizzutella”: la mandorla autoctona

Nella città della secca si sta celebrando la seconda edizione della festa dedicata al frutto che rappresenta la memoria di questo territorio

 

Il sindaco Antonello Ciminelli

È in corso ad Amendolara la seconda edizione della festa della mandorla “Pizzutella d’amare”. Confronti, risonanze e degustazioni con al centro il frutto dalla drupa ovale che stasera nella splendida cornice del castello è stato presentato in tutte le sue declinazioni.

Motore di questa iniziativa volta a riscoprire non solo un frutto autoctono e di antichissime origini ma l’identità stessa della comunità amendolarese (il nome della città deriva proprio dalla mandorla) è il sindaco Antonello Ciminelli. Il primo cittadino ha aperto i lavori della tavola rotonda, che ha portato al centro del dibattito proprio la Mandorla Dop di Amendolara.

A chiudere i lavori e la discussione l’assessore regionale all’agricoltura, Gianluca Gallo.

 

 

 

 

L’assessore regionale Gianluca Gallo (al centro)

Tra i partner commerciali dell’evento anche il liquorificio artigianale di Corigliano-Rossano, Perla di Calabria che ha proposto ai partecipanti e agli intervenuti la degustazione della prelibata mousse “Mandorla e Limone”.


Commenta

commenti