Home / Attualità / Amarelli rappresenta la tradizione dolciaria italiana nella FICO

Amarelli rappresenta la tradizione dolciaria italiana nella FICO

amarelliLa fabbrica rossanese di liquirizia Amarelli insieme alla storica Fallani Caramelle presente nella Fattoria Italiana Contadina (FICO) per rappresentare la tradizione dolciaria italiana. C’è entusiasmo e soddisfazione per la partecipazione dell’azienda bizantina alla vetrina internazionale del più grande parco agroalimentare del mondo. Che è stato inaugurato ufficialmente ieri (mercoledì 15) a Bologna dai Ministri dell’Agricoltura Maurizio Martina e dei Beni ed attività culturali Dario Franceschini. FICO ospita un laboratorio nel quale prendono forma i più ricercati ed antichi prodotti dolciari nazionali (caramelle e liquirizia). E non solo. All’interno delle strutture allestite da Fallani ed Amarelli e inaugurate stamani si tengono anche dei corsi per diventare mastri caramellai.  

 Fortunato e Margherita Amarelli in questi giorni di incontri pre-inaugurali e con la stampa internazionale hanno avuto modo di raccogliere autorevoli complimenti. Tra i quali anche quello dello stesso Oscar Farinetti, patron di Eataly e di FICO. FICO EATALY WORLD, percorribile a piedi o in bicicletta, è stato già definito da tanti la Disneyland del food. Capace di raccogliere in un unico luogo la biodiversità e l’eccellenza Made in Italy. Sin dall’apertura al pubblico ha fatto già registrare migliaia e migliaia di visitatori. Coltivazione ed allevamenti con 2 ettari dedicati ai campi e alle stalle, destinati a colture dimostrative e allevamenti didattici; 40 fabbriche tra aziende e consorzi;  45 luoghi di ristoro tra bistrot, ristoranti stellati e chioschi di street food; 9 mila mq dedicati a mercati e botteghe; e poi didattica e formazione, eventi e centro congressi.

AMARELLI, POSSIBILE INOLTRE SEGUIRE UN PERCORSO SIA DIDATTICO CHE PRATICO

FICO EATALY WORLD, attraverso Amarelli, sarà possibile conoscere la storia della liquirizia, dell’azienda plurisecolare e del Museo Storico. Insieme inoltre a quella di Rossano Città d’Arte. Assaporando ed apprendendo come dalla radice si possa arrivare agli innumerevoli gusti e declinazioni della liquirizia; fatte di caramelle, confetti e non solo. Sarà possibile inoltre seguire sia il percorso didattico che un corso pratico. Per imparare a fare da sé le caramelle, seguiti da un tutor. Tutti possono imparare, adulti e bambini.

Commenta

commenti