Home / Attualità / Alluvione Rossano, parte riqualificazione strade

Alluvione Rossano, parte riqualificazione strade

COMUNICATO STAMPA

c83c306d271300a1cd9f01f47327f616349e8457Lavori urgenti di ripristino e messa in sicurezza di alcune delle aree più colpite dalla violenta alluvione dello scorso mese di agosto. Il Comune stanzia circa210mila Euro di fondi di bilancio per la salvaguardia della pubblica incolumità e per evitare l’aggravamento dei danni. Nei prossimi giorni prenderanno il via gli interventi per il consolidamento scarpata strada di accesso al villaggio Santa Chiara, consolidamento scarpata ex SS177, antistante ingresso Anfiteatro Comunale Maria De Rosis e per la sistemazione del tratto stradale comunale contrada Ciminata Greco.
Il Commissario Prefettizio Aldo Lombardo, ha approvato le delibere nell’ultima seduta di Giunta dei giorni scorsi.
Nello specifico, il Progetto di “Consolidamento scarpata strada di accesso al villaggio Santa Chiara” redatto dall’ufficio tecnico comunale, prevede lavori di rimozione delle gabbionate franate e formazione piano di posa del muro di sostegno, nonché la realizzazione, in corrispondenza del corpo di frana ed a rinforzo della sede stradale, di un muro di sostegno in cemento armato con fondazioni su pali, l’installazione di una barriera di sicurezza in acciaio sopra il muro in realizzazione di sistema di regimazione delle acque piovane mediante canale aperto in acciaio tipo “armico” per un importo totale complessivo di 80mila euro.
Il progetto redatto dall’ufficio tecnico comunale inerente i lavori di “Consolidamento scarpata ex SS177, antistante l’ingresso dell’Anfiteatro Comunale ex Campo Sportivo Maria De Rosis” prevede lavori di movimento terra per scavi, costruzione di un muro in calcestruzzo armato con la funzione di letto di posa, gabbionatura, sistemazione della sede stradale e regimazione delle acque, per l’importo di complessivi 57mila euro.
Infine, è stata approvata la perizia dei lavori urgenti di “Sistemazione tratto stradale comunale contrada Ciminata Greco a seguito dell’evento alluvionale del 12 agosto 2015” necessari per la salvaguardia della pubblica incolumità e per evitare l’aggravamento dei danni, nel tratto in prossimità del distributore carburanti, dove la forza delle acque piovane provenienti da monte della strada comunale (ex SS 106 Rossano – Corigliano) ha causato la rottura del rilevato stradale di valle con notevole restringimento della carreggiata stradale già di modeste dimensioni rispetto all’intensità del traffico sostenuto. Sono previsti lavori urgenti di ripristino della larghezza della carreggiata mediante la costruzione del muro di sostegno in cemento armato e rifacimento della sede viaria con sistemazione delle barriere di protezione danneggiate a seguito del violento nubifragio dell’11 e 12 agosto 2015, dell’importo complessivo di Euro 69.108,60.

Gli interventi selezionati risultano quelli ritenuti più urgenti, con riferimento all’elevato numero di cittadini coinvolti ed allo stato di pericolo incombente per la pubblica incolumità, compatibili con le scarse risorse disponibili nelle casse comunali. Numerosi rimangono gli interventi necessari di ripristino ancora da eseguire, che l’ufficio tecnico comunale ha prontamente segnalato alla Regione Calabria ed al Commissario appositamente incaricato dal Ministero in occasione del riconoscimento dello stato di calamità naturale da parte del Consiglio dei Ministri con atto del 27 agosto 15. Alla luce del recente incontro avuto dal viceprefetto Lombardo con i vertici della Regione Calabria si è in attesa di attuare gli interventi di svuotamento di alcuni torrenti ed aree critiche poste a monte della statale 106 bis con l’ausilio di Calabria Verde e del Consorzio di Bonifica fino alla somma già stanziata di 2 milioni di euro.

Commenta

commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*