Home / Attualità / Alluvione 12 agosto 2015 :Nel mirino Oliverio

Alluvione 12 agosto 2015 :Nel mirino Oliverio

Foto di Giuseppe Biondino

Foto di Giuseppe Biondino

Un duro attacco contro l’immotivato immobilismo della regione Calabria ed il suo presidente Oliverio, per ciò che attiene il sostegno a tutti coloro che hanno subito danni dall’ alluvione 12 agosto 2015 , viene sferrato attraverso una dichiarazione dal consigliere provinciale e comunale, Franco Bruno.
«Erano ancora con gli stivali immersi nel fango – afferma Bruno – e non esitavano ad affermare, con dichiarazioni di stampa e interviste ad emittenti televisive, che tutte le vittime di quel triste evento calamitoso, cittadini e aziende delle città di Corigliano e Rossano, sarebbero state risarcite per i danni subiti fino all’ultimo euro.

ALLUVIONE 12 AGOSTO 2015

A distanza di oltre anno, sappiamo bene com’è andata purtroppo a finire: quelle parole erano solo promesse al vento, strumentalizzazioni di storie umane e sacrifici di una vita. Numerose attività commerciali – sottolinea ancora Bruno – frutto dell’impegno profuso in anni e anni d’intenso lavoro e di non comune abnegazione, spesso da intere generazioni, sono state lasciate in balia del loro destino.
La regione Calabria aveva immediatamente promesso interventi efficaci con risarcimenti che sarebbero stati equi e tempestivi per le aziende messe in ginocchio da simile evento. Oggi, a distanza di un anno e mezzo da quell’accadimento, resta l’amaro in bocca e una cocente delusione per l’indifferenza mostrata nei confronti di quei cittadini, quegli imprenditori, quelle famiglie da parte di chi oggi ricopre responsabilità istituzionali a livello regionale”. La questione era stata portata in Consiglio regionale dal consigliere Giuseppe Graziano e liquidata dal Governatore con un impegno presso la protezione civile nazionale. Di concreto ancora nulla.

FONTE:LA PROVINCIA

Commenti