Home / Attualità / Aeroporto di Crotone, si aprono concrete prospettive per nuovi voli. Chiesta navetta dalla Sibaritide

Aeroporto di Crotone, si aprono concrete prospettive per nuovi voli. Chiesta navetta dalla Sibaritide

Seconda Conferenza dei servizi con i rappresentanti di Mit, Enac e Regione. Esito positivo dell’incontro, la prossima riunione potrebbe essere quella decisoria

aeroporto di crotoneNuovi voli da e per l’ aeroporto di Crotone per i primi giorni di luglio. E’ quanto si prospetta all’esito della seconda conferenza dei servizi che si è tenuta oggi a Roma e alla quale, tra gli altri, hanno partecipato – riferisce una nota dell’Ufficio del gabinetto del sindaco di Crotone – l’assessore regionale Musmanno, rappresentanti del ministero dei Trasporti e dell’Enac, il presidente della Provincia di Cosenza Franco Iacucci e il presidente della Provincia e sindaco di Crotone Ugo Pugliese. «In un clima molto sereno si è discusso sia delle tratte volative da proporre per gli oneri, delle frequenze dei voli, dei costi secondo uno scrupoloso sistema di calcolo, e delle direttive europee. Dopo circa 4 ore di riunione si può comunicare, con soddisfazione, che gli obiettivi sono stati pressoché raggiunti. La prossima conferenza potrebbe essere la decisoria e si terrà sempre a Roma il 3 ottobre.

A conclusione della Conferenza (per la quale erano stati stabiliti 45 giorni e che invece potrebbe chiudersi in soli 20 giorni) sarà emesso il decreto che verrà inviato alla Commissione europea per la valutazione dì congruità. Una volta pubblicato il parere della Commissione europea, verrà redatto il decreto ministeriale e verrà emesso il bando di gara per le compagnie aeree che vorranno parteciparvi. Si prospetta per i futuri utenti dell’aeroporto Sant’Anna (e non solo per loro ma per tutti i potenziali utilizzatori delle tratte) che, grazie alla tempistica molto ristretta, si arriverà alla partenza dei nuovi voli per i primi giorni di luglio.

CHIESTA L’ISTITUZIONE DI UNA NAVETTA CHE COPRA L’INTERA COSTA DALLA SIBARITIDE FINO ALL’AEROPORTO

Nelle discussioni a latere della Conferenza – prosegue la nota – i due presidenti delle provincie (Pugliese e Iacucci) hanno concordato di chiedere l’istituzione di un pullman – navetta che possa coprire l’intera costa dalla Sibaritide fino all’aeroporto». Particolare soddisfazione è stata espressa dal sindaco Pugliese al termine della Conferenza. Ha infatti affermato: «L’impegno costante nell’indirizzo dello scalo crotonese, dopo tante peripezie, volge verso la stabilizzazione dello stesso; nonché verso una serie di voli che ricollegano al resto del paese non solo la nostra città ma l’intera fascia ionica.

Il tutto senza tralasciare l’impegno per le altre infrastrutture: la ferrovia, la strada statale 106, l’aeroporto. Ci stiamo muovendo su tutti i fronti senza tralasciare alcuna occasione; soprattutto scandendo i tempi. Quando si fa squadra si arriva a risultati importanti. Lascio le polemiche ai soliti detrattori. Ma – ha sostenuto poi Pugliese – sono sicuro che la maggior parte dei crotonesi e degli altri comuni, sia della provincia di Crotone che delle provincie limitrofe, sapranno apprezzare gli sforzi e le battaglie che ci stanno portando alla risoluzione di importanti questioni».

Fonte: Corriere della Calabria


Commenta

commenti