Home / Attualità / A Longobucco un comitato civico in difesa del patrimonio storico-monumentale

A Longobucco un comitato civico in difesa del patrimonio storico-monumentale

longobucco-chiesa-matriceA Longobucco si è costituito un comitato civico in difesa del patrimonio storico-monumentale e soprattutto della Chiesa Matrice, ultimamente interessata da lavori di restauro.
I rappresentanti del comitato lamentano, fra l’altro, l’improvvida sostituzione delle vetrate della facciata, e probabilmente in futuro anche delle vetrate centrali e laterali. Dopo aver prodotto regolare richiesta di accesso agli atti presso il Comune di Longobucco, infatti i cittadini fanno notare che nel progetto presentato alle autorità competenti non vi è nessun accenno alla sostituzione delle vetrate che, se pur non antichissime, hanno superato il mezzo secolo.
In particolare le lamentele riguardano la sostituzione della vetrata centrale (in vetri colorati a forma di rosone, probabilmente in sostituzione di un antico rosone in pietra), con una scacchiera non meglio definita; ma veramente dolorosa risulta la sostituzione della bellissima vetrata istoriata del battistero, sostituita sempre con una specie di “griglia carceraria”.
Dopo aver lanciato una campagna di sensibilizzazione via web, i rappresentanti del comitato prossimamente incontreranno il dirigente della Soprintendenza per i Beni Architettonici e Paesaggistici di Cosenza e le Autorità ecclesiastiche.

Commenta

commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*