Home / Breaking News / 500 mila euro per mettere in sicurezza la frana a Mandatoriccio

500 mila euro per mettere in sicurezza la frana a Mandatoriccio

FILIPPO-MAZZANel n° 10 del nostro settimanale ci siamo interessati ai  lavori per la messa in sicurezza  di una frana nel comune di Mandatoriccio,  i cui lavori erano stati sospesi per mancanza di finanziamenti.
Il comune, infatti, aveva fatto fronte ai primi lavori di somma urgenza con fondi propri che naturalmente avevano costituito soltanto un toppa, sia pure importante.
Pur non avendo potuto beneficiare di fondi europei relativi al dissesto idrogeologico, che interessa l’intera regione, il Comune presilano si è attivato ed ha ottenuto un mutuo regionale,  dell’importo di 500 mila euro,  per completare sia i lavori di messa in sicurezza della frana, sia i  lavori stradali interessanti la stessa zona.
Come spesso accade da queste parti, anche qui,  pare che le opposizioni, piuttosto che collaborare con la maggioranza, abbiano cercato di mettere ostacoli alla buona riuscita della cosa. I cittadini seguono con ansia e attenzione l’evolversi della situazione, perché spesso sono i cavilli  burocratici e la lentezza amministrativa a creare i  pericoli maggiori, come documentano le tragiche notizie che giungono dalle zone alluvionate del nord.
Qui ognuno spera che l’arrivo dell’inverno possa coincidere, se non  con una fase avanzata  dei lavori, almeno con l’inizio e la presenza dei mezzi e dell’impresa esecutrice sul posto: sarebbe già, questa, una garanzia di sicurezza. Ora la contrattazione del mutuo è sicuramente in fase avanzata,  motivo per cui i lavori, burocrazia permettendo, non dovrebbero tardare molto ad iniziare.
“Ci auguriamo di potere iniziare quanto prima i lavori – ci ha dichiarato il vice sindaco Filippo Mazza – per dare tranquillità alle famiglie e risanare una parte importante del nostro territorio comunale.
Come amministrazione – ha proseguito il vice  sindaco – non abbiamo lesinato alcuno sforzo, per arrivare alla soluzione del problema, perché il perseguimento dell’interesse pubblico e la sicurezza dei cittadini costituiscono la bussola del nostro operare amministrativo”.

Commenta

commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*