Home / Attualità / 5 nuovi assunti nella macchina comunale – Mauro: assunzioni ferme dal 2013

5 nuovi assunti nella macchina comunale – Mauro: assunzioni ferme dal 2013

macchina comunaleEfficienza macchina comunale, cinque nuove assunzioni a tempo indeterminato sono state formalizzate nella giornata di ieri (giovedì 28); portando a 170 il numero complessivo delle diverse unità in servizio nell’Ente (a tempo indeterminato).


Alla presenza del Sindaco Stefano Mascaro, del vicesindaco Aldo Zagarese e dell’assessore al personale Dora Mauro, del Segretario Generale Nicola MIDDONNO e del funzionario Lina Cetera; hanno sottoscritto i relativi contratti pubblici tre nuovi funzionari amministrativi  categoria D3. (Rossella RUGNA, Valentina CARUCCI eCarmen VULCANO) ed un nuovo agente di polizia municipale categoria C (Francesco Pometti); questi ultimi si aggiungono alla unità facente parte delle categorie protette (rientrante nelle quote dell’obbligo). Assunta nei giorni scorsi come collaboratore terminalista, di categoria B3  (Annalisa FONTANELLA).

5 NUOVI ASSUNTI NELLA MACCHINA COMUNALE

A darne notizia, sottolineando l’atmosfera di emozione nella quale i nuovi dipendenti sono stati accolti dall’Esecutivo, è l’assessore MAURO che coglie l’occasione sia per esprimere, insieme al Sindaco ed a nome dell’Amministrazione Comunale, gli auguri di buon lavoro ai neo assunti; sia per ricordare che  è dal 2013 che non si procedeva a nuove assunzioni nel Comune.
Si è giunti a queste nuove assunzioni – precisa l’assessore – sulla base di quanto previsto nella programmazione triennale del fabbisogno.

ASSUNZIONI FERME DAL 2013

Esperite nei termini le prescritte procedure per la mobilità obbligatoria e volontaria, si è proceduto allo scorrimento, anch’esso obbligatorio per legge, delle graduatorie vigenti, esito delle procedure concorsuali svolte dalle precedenti amministrazioni comunali.

I nuovi dipendenti – continua la MAURO – saranno adesso assegnati nei settori di competenza, individuati anch’essi in base al programma triennale del fabbisogno dell’ente.


Commenta

commenti