Home / Territorio / Amendolara / 2015 fotostoria di un anno: consuntivo con luci ed ombre per l’Alto Jonio

2015 fotostoria di un anno: consuntivo con luci ed ombre per l’Alto Jonio

di FRANCO MAURELLA

incidente-stradaleIl 2015 sta per essere archiviato per lasciare il posto all’anno nuovo. Dunque, è tempo di consuntivi e di bilanci per un anno con poche luci e molte ombre, come del resto avviene da tempo, per l’Alto Jonio cosentino. Nell’insieme di momenti significativi per i 16 comuni del comprensorio, abbiamo volutamente omesso i tanti convegni, iniziative e manifestazioni promosse contro l’ipotesi delle trivellazioni nel Mare Jonio. Così come abbiamo tralasciato i vari momenti che hanno caratterizzato la protesta per la mancata cantierizzazione del III Megalotto, ammodernamento della statale 106 tra Sibari e Roseto Capo Spulico. Ecco allora quanto ci lascia in eredità il 2015.

GENNAIO

2 – Comincia con una tragedia sfiorata ad Amendolara con un grosso pino d’Aleppo sradicato dal vento che si abbatte sulla 106 mentre la percorre una Lancia Y che vi finisce contro. Nessun ferito.

3 – Un giovane steward di Varese, si licenzia e decide di avviare una azienda di coltivazione di rose a Roseto Capo Spulico per ricavarne essenze e profumi. Caso più unico che raro di emigrazione dal Nord al Sud per lavoro.

17 – Ospiti d’eccezione a Montegiordano per il 1° convegno sulla legalità promosso ed organizzato dall’amministrazione comunale del sindaco Franco Fiordalisi. Vi ha preso parte l’allora ministro per gli Affari regionali, Maria Carmela Lanzetta

31 – Il limone IGP di Rocca Imperiale sarà presente all’EXPO 2015 di Milano dove rappresenterà la Calabria.

FEBBRAIO

2 – Cessa di vivere, alla veneranda età di 89 anni, il parroco emerito della Chiesa Madre di San Nicola di Mira di Trebisacce,  monsignore Francesco Morano. La cerimonia funebre è stata officiata dal vescovo della Diocesi di Cassano, monsignore Nunzio Galantino.

3 – In una campagna di Francavilla Marittima viene arrestato il 21enne marocchino noto come rapinatore seriale. Achraf Badi è accusato di 3 violenze sessuali compiute in danno di prostitute; di un sequestro di persona e di 10 rapine aggravate dal mezzo coercitivo con cui le ha compiute (coltelli, cacciavite, schegge di vetro). Per due mesi (dicembre 2014 e gennaio 2015) ha terrorizzato la sibaritide commettendo reati nei territori comunali di Cassano, Corigliano e Rossano.

12 – Il TAR Calabria azzera la giunta comunale di Oriolo e sentenzia che uno dei due assessori uomini, dovrà lasciare il posto ad una consigliera comunale per la legge sulla parità di genere.

21 – Plataci, piccolo centro arberesche dell’Alto Jonio cosentino, celebra la Giornata Internazionale Unesco della Lingua Madre. Istituita dall’Unesco nel 1999, la Giornata della Lingua Madre è stata riconosciuta nel 2007 dall’Onu.

MARZO

6 – Furto sacrilego al santuario di Santa Maria delle Armi di Cerchiara. Ignoti rubano coroncina d’oro della Madonna durante l’orario di apertura del Santuario.  La coroncina d’oro era stata donata da una famiglia di Cerchiara di Calabria alla Madonna, nel 2010.

19 – Colpo grosso della Guardia di Finanza di Montegiordano che sequestra 6 chili di eroina, arresta il trafficante, L.S., 42 anni di Vibo Valentia  e denuncia a piede libero i tre complici, tutti residenti in comuni del vibonese, che lo precedevano a bordo di un’auto che faceva da “staffetta”.

30 – Oriolo: imponente frana nel centro abitato provoca evacuazione di otto famiglie e danni ingenti a strade e abitazioni. Il dissesto idrogeologico porta ad Oriolo il presidente Oliverio ed il Prefetto Tomao che vogliono verificare di persona i danni subiti e chiedere lo stato di calamità naturale.

APRILE

10 – Finisce a Trebisacce la psicosi dello scippatore seriale con l’arresto di un 37enne di Cerchiara. Tra febbraio e marzo aveva creato allarme sociale, terrorizzando soprattutto donne anziane tanto da indurle a rimanere in casa soprattutto di sera.

27 – Il Consiglio di Stato emette sentenza accogliendo il ricorso del comune di Trebisacce contro la chiusura dell’ospedale. La sentenza, di fatto, annulla tutti i decreti firmati da Scopellti e che hanno portato alla riconversione dell’ospedale Chidichimo.

 MAGGIO

12 – Viene conferita, per il secondo anno consecutivo, la Bandiera Blu al comune di Trebisacce.

29 – Scassinata la cassaforte del Cup presso l’ospedale di Trebisacce con un bottino di 11 mila euro.  Gli ignoti ladri hanno portato via la piccola  cassaforte e svuotato i due distributori di bibite e caffè.

30 – Ignoti, disattivando sistema di sorveglianza, rubano rame dal depuratore di Villapiana. Ingenti i danni all’impianto.

GIUGNO

1 – Piana di Cerchiara: salva bimba di 5 anni morsa da una vipera. S.I., nata da genitori originari del Marocco, giocava sull’aia della sua casa di campagna  quando è stata morsa dalla vipera.

8 – A Rocca Imperiale, Antonio e Pupi Avati presentano il film prodotto dalla Duea Film per RAI Fiction, “Le nozze di Laura”.

20 – Il Ministero dei Beni Culturali, accoglie l’istanza della Fondazione “Santa Maria delle Armi” di Cerchiara di Calabria ed emana il “Decreto di Vincolo” dell’intero complesso monumentale del Santuario che, di conseguenza, diventa “monumento di interesse storico e artistico”.

23 – Incidente auto – scuolabus a Trebisacce con 8 bimbi e due adulti feriti. Per fortuna il grave incidente stradale verificatosi su Viale Kennedy, ha provocato solo feriti non gravi. Lo scontro è avvenuto tra uno scuolabus dell’istituto di suore “Virgo Fidelis” ed una Mercedes classe A condotta da un ventenne del posto.

29 – A Roma, Giuseppe Franco militare della Marina, originario di Roseto, viene arrestato con l’accusa di violenza sessuale su una quindicenne.

LUGLIO

25 – Era in vacanza a Montegiordano, insieme con la famiglia, Giuseppe Alò, 26 anni, celibe, residente a Pisticci, in provincia di Matera, deceduto per annegamento a causa di un malore che lo ha colto mentre faceva il bagno in mare.

30 – Ignoti sbarrano l’accesso al comune di Albidona con catene e lucchetti posti al portone d’ingresso. I carabinieri autorizzano  il taglio delle catene e dei lucchetti per consentire l’ingresso in municipio.

AGOSTO

2 – E’ di un morto e di un ferito il bilancio di un grave incidente stradale che ha coinvolto una Mercedes classe C ed un grosso scuter Kamco. L’impatto tra i due mezzi all’imbocco dello svincolo che da Villapiana Scalo immette sulla superstrada 106 jonica. Alla guida dello scuter, Domenico Pirillo, deceduto a 30 anni e sul sedile posteriore la fidanzata M.R.C. di 27 anni.

2 – Villapiana: rubano un muletto, per carichi pesanti, da un’azienda di marmi confinante con il centro commerciale “I Pini” per sottrarre la cassaforte custodita e semi-murata all’interno del supermercato. Un furto che ha fruttato un bottino ragguardevole di circa 50 mila euro,

4 – Spettacolare scontro tra un’ambulanza privata dell’azienda Uva di Rossano con un articolato carico di zucchine. Il bilancio dello scontro, verificatosi sulla superstrada 106, in territorio di Villapiana, ha provocato tre feriti, di cui uno grave.

14-15 notte. Bruciato il portone della casa del sindaco di Albidona, Salvatore Aurelio.  Un grave e vile atto intimidatorio che avrebbe potuto trasformarsi in tragedia.

SETTEMBRE

7 – Nel corso di un consiglio comunale aperto sull’ospedale di Trebisacce, il commissario alla sanità, Massimo Scura è costretto ad abbandonare la piazza per l’intemperanza della folla.

17 – Con apposita delibera consiliare, il comune di Nocara aderisce, quale socio fondatore, alla libera associazione tra Comuni italiani denominata “Associazione dei Comuni Dimenticati”.

18 – E’ stato inaugurato il Parco archeologico di Broglio, uno dei più importanti villaggi degli Enotri posto su un pianoro di Trebisacce, scoperto nel 1978 da Renato Peroni e Andrea Cardarelli.

OTTOBRE

2 – Per la prima volta nella storia, un Municipio rimane chiuso per protesta contro i tagli indiscriminati del Governo nazionale. E’ il caso del piccolo comune di Nocara.

16 – Nel complesso turistico “Otium” di Villapiana Scalo, Simona Izzo presenta il suo nuovo film “Festa di una famiglia allargata” che girerà a Roseto Capo Spulico, Villapiana e Rossano. Alla conferenza  stampa oltre alla regista Simona Izzo ed alla produttrice Vanessa Ferrero, era presente tutto il cast del film: da Max Gazzè a Vanni Bramati, a Massimo Ferrero, produttore cinematografico e presidente della Sampdoria calcio, detto “il viperetta”.

28 – In un  incidente sul lavoro muore Giuseppe Ferri schiacciato dal peso del solaio che gli è crollato addosso. L’operaio edile di 54 anni, di Albidona era intento a lavorare, alle dipendenze di un’impresa edile privata, alla demolizione del solaio di un locale adibito a stoccaggio del pescato, per la rimozione ed il successivo smaltimento dei pannelli di eternit.

NOVEMBRE

3 – Non risultava autorizzata al funzionamento ne accreditata tra le strutture dell’Asp la Casa-Albergo di Oriolo, chiusa dall’Asp di Cosenza.  Ovvi i disagi per i circa 15 pazienti che vi sono ospitati oltre che per il personale che vi presta opera lavorativa.

14 – E’ stata dedicata alla compianta archeologa Silvana Luppino, già responsabile del Museo archeologico nazionale di Sibari, la XIV “Giornata archeologica Francavillese”.

DICEMBRE

4 – Erano partiti in 9, molto prima dell’alba, probabilmente da Mirto o Rossano, per raggiungere le campagne di Ginosa, quando il pulmino su cui viaggiavano è stato investito da un furgonato proveniente dalla Puglia. Il grave incidente verificatosi sulla superstrada 106 in terriorio di Villapiana ha provocato nove feriti, tutti di nazionalità rumena, uomini e donne braccianti agricoli.

7 – In onda su Rai Uno il film “Le nozze di Laura” di Pupi Avati. Il film è stato duramente criticato dai telespettatori dell’Alto Jonio.

12 – Il Vescovo, Francesco Savino e l’imam Idris Moufakir hanno pregato insieme per la pace nel mondo nel corso  della Giornata Internazionale del Migrante, celebrata a Trebisacce.

14 – Oltre 3 mila persone hanno preso parte allo sciopero comprensoriale promosso da Cgil – Cisl – Uil per la  vertenza Sibaritide. Megalotto 3, Ospedale della Sibaritide, occupazione i temi della vertenza sindacale e della protesta nei confronti del Governo nazionale.

17 – E’ stata depositata la sentenza del Consiglio di Stato, con la quale si intima alla Regione Calabria ed al commissario Scura, di ottemperare alla prima sentenza con la quale si disponeva la riapertura dell’ospedale di Trebisacce.

18 – E’ stata aperta l’ultima Porta Santa delle tre presenti nella Diocesi di Cassano allo Jonio. Il Vescovo, monsignore Francesco Savino a Rocca Imperiale ha aperto l’ultima Porta Santa  presso il Santuario di Santa Maria della Nova di Rocca Imperiale.

Commenta

commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*