Home / Attualità / Iacucci, il giro darà il giusto risalto alla nostra Calabria

Iacucci, il giro darà il giusto risalto alla nostra Calabria

Sarà un giro inedito, in versione autunnale. Un Giro che porta con sé tutte le regole anti-Covid e le misure da rispettare. Ma tutto ciò non permetterà di rovinare la gioia e l’attesa del passaggio della carovana rosa

iacucci

Da Mileto a Camigliatello per poi spostarsi sul Pollino con partenza da Castrovillari: le tappe del 7 e dell’8 ottobre toccheranno numerosi comuni calabresi. Una vetrina importante per il territorio, visto che consentirà di dare visibilità alle bellezze della nostra provincia. Mare, monti, parchi naturali, un numero notevole di salite e strade non semplici da percorrere lungo le pendici della Sila. Un evento di così tale portata spesso diventa difficile da gestire per un’amministrazione comunale perché servono le risorse e bisogna intervenire sulle infrastrutture. Grazie alla sinergia di tutti gli enti interessati i Comuni sono pronti ad accogliere il Giro d’Italia 2020. La Provincia di Cosenza ha fatto la sua parte, dalla Regione sono arrivate le risorse per intervenire sulla viabilità e fare in modo che sia tutto perfetto per un evento di rilevanza internazionale che permetterà di dare il giusto risalto alla nostra Calabria.

Tra i tantissimi atleti in gara, sarà un particolare piacere rivedere sulle nostre strade il lucano Domenico Pozzovivo, tornato a gareggiare ad alti livelli dopo essere rimasto ferito lo scorso agosto in un’incidente mentre si stava allenando in Calabria. Un brutto ricordo per lui che con tenacia è ritornato in sella alla sua bicicletta.


Commenta

commenti