Home / Attualità / A Cassano Ionio le scuole aprono il 25 settembre

A Cassano Ionio le scuole aprono il 25 settembre

Ordinanza del Sindaco Papasso: ulteriori misure per la prevenzione e gestione dell’emergenza epidemiologica da Covid-19.

Il sindaco della Città di Cassano All’Ionio, Gianni Papasso, ha emanato un’ordinanza contingibile e urgente con la quale ha disposto che tutte le attività didattiche delle Scuole dell’Infanzia, Primarie  e Secondarie presenti sul territorio comunale avranno inizio venerdì 25 settembre prossimo anziché giovedì 24 dello stesso mese. A supporto della sua disposizione, il primo cittadino ha ribadito che rientra nella declinazione delle ulteriori misure per la prevenzione e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19, a tutela della salute pubblica. Nell’atto, si ricordano, in premessa, tutte le disposizioni emanate in merito alla pandemia da Covid-19 : dall’OMS, che ha dichiarato l’epidemia da Coronavirus un’emergenza di sanità pubblica di rilevanza internazionale; dal Consiglio dei Ministri, che dichiarato per sei mesi lo stato di emergenza sul territorio nazionale relativo al rischio sanitario connesso all’insorgenza di patologie derivanti da agenti virali trasmissibili; e dal Governo Regionale della Calabria, che di recente ha approvato il calendario scolastico per l’anno 2020/2021, stabilendo l’inizio delle attività didattiche il 24.09 2020. Il sindaco Papasso, considerato che   la maggior parte degli edifici scolastici situati sul territorio comunale nei giorni 20 e 21 settembre prossimi costituiranno seggio elettorale per consentire ai cittadini di Cassano di esprimere il proprio voto sul Referendum Costituzionale riguardante la proposta del “Taglio dei Parlamentari” e che a seguito delle suddette votazioni, i locali scolastici dovranno essere riorganizzati, posti a sanificazione, igienizzazione e disinfestazione sia all’interno che all’esterno al fine di garantire la tutela della salute di tutti gli studenti ed impedire l’evolversi   della   situazione epidemiologica e, segnatamente, prevenire la ripresa della diffusione dei contagi da Covid-19 e ritemuto, di conseguenza che ricorrono le condizioni di necessità ed urgenza che giustificano l’adozione di misure eccezionali rivolte a posticipare l’inizio delle attività didattiche, ha ordinato che su tutto il territorio comunale, l’avvio delle attività didattiche delle Scuole dell’Infanzia, Primarie e Secondarie, avranno inizio il 25 settembre prossimo.


Commenta

commenti