Home / Attualità / Riorganizzazione rete ASP, Stasi: «Inascoltata la conferenza dei Sindaci»

Riorganizzazione rete ASP, Stasi: «Inascoltata la conferenza dei Sindaci»

Riorganizzazione della rete territoriale dell’Azienda Sanitaria di Cosenza, sospendere l’efficacia della delibera e promuovere l’apertura immediata di un confronto con i Sindaci.

È quanto chiede il Sindaco di Corigliano-Rossano Flavio Stasi nel suo ruolo di presidente della conferenza dei sindaci della provincia di Cosenza sulla sanità al Commissario dell’Asp Cinzia Bettelini, sottolineando che rispetto al documento pubblicato nei primi giorni del mese di agosto non è stato richiesto alcun parere alla stessa Conferenza, in violazione alla normativa.

La governance sanitaria – aggiunge – non è evidentemente abituata a relazionarsi con la Conferenza dei Sindaci sicuramente perché in Calabria questo organismo non è partito nei tempi dovuti e paga ancora le conseguenze di questo ritardo. Il compito della Conferenza – prosegue – è anche quello di abituare ed educare le istituzioni preposte al governo della sanità al rispetto delle sue funzioni e, di conseguenza, ad un coinvolgimento dal quale non si può trascendere, in nessuna fase.

Il documento che si chiede di sospendere – sottolinea il presidente – rappresenta un importante provvedimento programmatorio che incide notevolmente sull’organizzazione e la dislocazione dei servizi lungo il territorio della provincia. Riteniamo – conclude Stasi – che documenti di tale importanza non possano non coinvolgere il Comitato di Rappresentanza della Conferenza dei Sindaci e che tale grave circostanza, purtroppo non inedita, impedisce alla Conferenza di svolgere le proprie funzioni istituzionali.


Commenta

commenti